L'edilizia del Ventennio ha avuto un impatto enorme sul territorio italiano. Basti pensare alle circa 150 città di fondazione o alle 11.000 case del fascio costruite. Un'eredità imponente che testimonia l'ambizione del regime di plasmare il paesaggio urbano secondo i propri ideali. 
Ma, se come scriveva Gabriele Basilico, non si possono incriminare i luoghi per i misfatti della società, allora possiamo cercare di guardarli con consapevolezza, provando ad accettarli per quello che sono, sopravvissuti alla loro stessa storia.
Un invito a riflettere sul rapporto tra memoria, spazio urbano e identità collettiva, per costruire una consapevolezza più profonda del nostro presente. 
Il libro, edito da Quinlan nel 2023, è disponibile qui >>
The construction of the Ventennio had an enormous impact on the Italian territory. Just think of the approximately 150 foundation cities or the 11,000 fascio houses built. An impressive legacy that testifies to the regime's ambition to shape the urban landscape according to its ideals. 
But if, as Gabriele Basilico wrote, we cannot indict places for the misdeeds of society, then we can try to look at them with awareness, trying to accept them for what they are, survivors of their own history.
An invitation to reflect on the relationship between memory, urban space and collective identity, to build a deeper awareness of our present. ​​​​​​​
The book, published by Quinlan in 2023, is available here >>

You may also like

Back to Top